19 Marzo 2022: Festa del Papà

Caro Ryan,

oggi, per la festa del papà, ho deciso di farmi un regalo raccontandoti la nostra storia…

 

 

Al 7 mese di gravidanza ti viene diagnosticata la Agenesia del corpo calloso.

In quel momento non mi sono post molte domande perché nessuno aveva grandi risposte se non che avremmo dovuto attendere la tua nascita e seguirti nel tuo percorso di crescita per scrivere insieme a te una storia che si chiama vita.

Ho avuto poco tempo per affrontare le mie paure perché ero troppo entusiasta di mettere in campo tutta la mia energia per affrontare insieme a te ogni singolo giorno  regalandoti speranze e sorrisi e  non lacrime e disperazione.

Pochi  mesi dopo la  tua nascita, sono seguite altre diagnosi  fra queste la tua ormai  compagna di vita che si chiama epilessia.

La vita ci ha messo davanti tante sfide ma grazie alla forza che ci doni noi non cadiamo, a volte inciampiamo, ma con la mano nella mano continuiamo il nostro percorso.

Il tuo papà Ryan ti ringrazia perché sei il mio bambino speciale, hai sempre un sorriso sul viso che vale più di mille parole e sei come il sole giallo che sorge ogni giorno perché tu mi insegni che la vita, qualsiasi essa sia, va vissuta a mille senza perdersi fra paure e pianti. Grazie perché tu sei la mia forza

Il tuo papà Massimo.