Assemblea ordinaria dei Soci – 1 Marzo 2023

E’ convocata l’Assemblea ordinaria dei Soci per il giorno 1 Marzo 2023.

Il danno del dono

Eventi culturali sul disagio contemporaneo tra scienza psicoanalisi, filosofia, arte e spettacolo.

ANNO 2023 – “IL CORPO CONTEMPORANEO”

I DISTURBI ALIMENTARI E LE CONSEGUENZE DI UNA PANDEMIA

Il “Danno del Dono” è un format che comprende una serie di eventi culturali, tutti incentrati sui diversi aspetti del disagio psicologico e sociale nell’era contemporanea, ponendosi l’obiettivo di realizzare campagne di sensibilizzazione su temi e fenomeni attuali. Gli eventi sono composti da cicli di conferenze che presenteranno contributi associando la lettura psicoanalitica alla filosofia, alla sociologia, antropologia e linguaggio artistico come la poesia, video, arte visiva, musica e spunti cinematografici. Al termine di ogni conferenza, sarà realizzato un evento performativo sul tema.

Il titolo del format fa riferimento al concetto della vita intesa come quel dono che è insito nella nascita e al contempo, come quel danno che a causa delle ferite generate dall’esistenza, suddetto dono inevitabilmente reca con sé.

EVENTO DI BOLOGNA

Venerdì 20 Gennaio 2023
Sala “Marco Biagi”
Quartiere Santo Stefano
Via Santo Stefano,119 (BO)
ORE 13.00 APERTURA DEI LAVORI

Video Introduttivo “Visioni” a cura di Claudio Giuli fotografo con spiccata curiosità osserva la realtà che lo circonda attraverso la macchina fotografica. I suoi esordi lo vedono come fotografo di scena teatrale e di svariate Mostre di Arte Con- temporanea.

Con un intervento – tra gli altri – del Prof. Emilio Franzoni – Presidente Società di Neurologia; fondatore e consigliere dell’Associazione FaNeP (famiglie neurologia pediatrica Bologna) già Direttore dell’U.O. di NPI di Bologna Policlinico S. Orsola Università degli Studi di Bologna.

Allegati

40 anni di FANEP – Cena del 26 gennaio 2023

40 anni di cura, ricerca scientifica, famiglie, sorrisi e abbracci, formazione e obiettivi raggiunti. Un super grazie ai nostri testimonial Silvia Mezzanotte, Paolo Mengoli e Andrea Mingardi e a tutte le autorità presenti.