Anoressia e Bulimia

I disturbi del comportamento alimentare (DCA)

I Disturbi del Comportamento Alimentare sono patologie complesse che coinvolgono l’aspetto psicologico, biologico e sociale della persona e sono considerate come patologie dello sviluppo. Essendo condizioni che colpiscono maggiormente l’adolescenza esordiscono prevalentemente tra i 13 e i 19 anni nel caso dell’Anoressia Nervosa (AN) e tra i 16 e i 24 anni nella Bulimia Nervosa (BN) anche se stiamo assistendo a una notevole espansione dell’età interessata. Sono patologie che colpiscono prevalentemente le ragazze ma sono presenti anche casi maschili misurabili in un rapporto di 1:10 per l’Anoressia Nervosa e di 1:20 per la Bulimia nervosa rispetto alla popolazione femminile.

La genesi si ipotizza essere multifattoriale:

  • FATTORI PREDISPONENTI (maggiore suscettibilità al disturbo)
    individuali, familiari, socio-culturali
  • FATTORI PRECIPITANTI (agiscono sui fattori predisponenti)
    separazioni familiari o perdite, alterazioni dell’omeostasi familiare, nuove richieste ambientali, senso di fallimento o perdita di controllo
  • FATTORI PERPETUANTI (mantengono nel tempo la malattia)
    guadagni secondari legati alla malattia, effetti del digiuno e della perdita di peso, disturbo della propria immagine corporea

Come si manifestano i DCA?

L’Anoressia Nervosa

Si può definire come rifiuto patologico del cibo e si manifesta con:

  • rifiuto di mantenere il peso corporeo al di sopra o al peso minimo normale per l’età e la statura;
  • forte paura di acquistare peso, anche quando si è sottopeso;
  • alterazione del modo in cui il soggetto vive il peso o la forma del corpo, eccessiva influenza del peso e della forma del corpo sui livelli di autostima, o rifiuto di ammettere la gravità dell’attuale condizione di sottopeso nelle femmine dopo il menarca;
  • amenorrea (assenza di almeno tre cicli mestruali consecutivi)

La Bulimia Nervosa:

Consiste in abbuffate che possono comprendere anche ottomila calorie alla volta, seguite da tentativi di rigetto del cibo ingerito e si manifesta con:

  • ricorrenti abbuffate: mangiare in un dato periodo più di quello che mangerebbe la maggior parte delle persone;
  • sensazione di perdere il controllo durante l’episodio;
  • ricorrenti ed inappropriate condotte compensatorie per prevenire l’aumento di peso, come vomito autoindotto, abuso di lassativi, digiuno o eccessivo esercizio fisico;
  • i livelli di autostima sono indebitamente influenzati dalla forma e dal peso corporei.

Il nostro Centro DCA annesso all’Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile è specializzato nel trattamento specifico di questi disturbi, da tempo svolge un’attività mirata e molto efficace….dai uno sguardo alle news e scopri le iniziative dedicate organizzate da noi.

(A cura dell’Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile presso la Clinica Pediatrica G. Gozzadini)

Se vuoi far parte di questo Straordinario Team – Diventa un Volontario

Scoprili tutti nell’Area Dedicata ai Progetti

Per continuare a cercare risposte e soluzioni a tante Patologie

Altre Info

In trentasei anni di attività FANEP ha sostenuto le cure di 150.000 bambini e ragazzi; ha aiutato le loro famiglie; ha sostenuto con oltre 50 borse di studio e assegni di ricerca la formazione di altrettanti medici, psicologi e dietisti; ha formato oltre 1000 volontari.

La Onlus Fa.Ne.P. (Associazione Famiglie Neurologia Pediatrica) nasce nel 1983 dalla volontà di un gruppo di genitori di bambini affetti da malattie neuropsichiatriche e dei medici e paramedici del reparto di Neurologia Pediatrica dell’Istituto Gozzadini di Bologna.  Fin dagli esordi, gli impegni di FANEP non riguardano solo la raccolta fondi, il sostegno familiare e  la ricerca scientifica, ma anche la prevenzione e la diagnosi precoce nell’ambito dei disturbi alimentari dei minori e delle malattie neuropsichiatriche infantili. Sosteniamo le Famiglie, miglioriamo le Cure per i Bambini.

Aiutare Bambini e Ragazzi in Difficoltà, affetti da Patologie NeuroPsichiatriche o Disturbi del Comportamento Alimentare. Offrire Sostegno concreto tramite Eccellenze in campo Medico e Psicologico: Fanep interviene laddove il Servizio Sanitario Nazionale non è in grado di arrivare. Nello Statuto Associativo FANEP potrai leggere dettagliatamente quali sono i nostri impegni e i valori in cui crediamo, per promuovere ogni tipo di iniziativa atta a migliorare l’assistenza e la cura dei pazienti in età evolutiva affetti da malattie neurologiche e/o neuropsichiche

I modi per Aiutarci sono diversi e molto semplici, Destinare il 5X1000, Diventare Socio, Acquistare i Gadget Solidali, Adottare un Progetto, Diventare un Volontario o Fare un’offerta Libera.

 

I nostri Contatti sono:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.00 alle 17.00
Tel.: 051/346744 –  Fax: 051/304839.  Puoi anche Scriverci a info@fanep.org

Dove Siamo: Ufficio al piano terra – accanto agli ambulatori di Neuropsichiatria

Perchè FANEP

Fondata da un Grande Medico, Professor E. Franzoni

Dicono di noi

Siete sicuramente la cosa più bella e importate di tutto questo “viaggio” che stiamo facendo da anni e le vostre parole, la vostra disponibilità ci hanno fatto capire che non bisogna mai arrendersi ma lottare fino in fondo….

La compartecipazione dei genitori verso progetti  oltre ad instaurare occasioni di conoscenza e coinvolgimento serve ad aiutare quelli che ancora si dibattono nell’angoscia di dubbi ed interrogativi…questo è Fanep e molto di più

Nei corridoi al secondo piano del Padiglione 13 del Sant’Orsola non c’è archeologia medica, ma spessore culturale e preparazione scientifica al servizio dei piccoli malati e a sostegno delle loro famiglie e accanto a loro giovani e meno giovani pronti ad aiutare…