Progetto ospedale creativo 2014 / 2015

PROGETTO OSPEDALE CREATIVO 2014 / 2015

L’Ospedale Creativo è un progetto che nasce all’interno del mondo del volontariato ATTIVO dell’Associazione FANEP – ONLUS che opera da oltre trent’anni all’interno della Clinica Pediatrica G.Gozzadini di Bologna con particolare attenzione e sostegno ai piccoli ospiti dell’U.O. di Neuropsichiatria Infantile.

La mission dell’Associazione non si limita ad un semplice sostegno, ma cerca di raggiungere e offrire l’ECCELLENZA IN PEDIATRIA.

Eccellenza attraverso il sostegno, la specializzazione e il continuo aggiornamento del personale sanitario.
Eccellenza in spazi di degenza in grado di dare una giusta dignità al bimbo e alla famiglia. Eccellenza nel dare un sostegno concreto e umano che accompagni il bimbo e la famiglia nel difficile percorso dell’ospedalizzazione.

Nell’Ospedale Creativo, il Volontario, figura centrale del progetto, è accanto al piccolo ospite sin dalle prime ore in ospedale mediante l’accoglienza, ma il sostegno maggiore si attiva nella fascia pomeridiana, momento in cui non vengono eseguite visite ed esami medici di routine. Proprio in questi momenti, tutti i giorni della settimana, centinaia di volontari offrono il proprio tempo per realizzare Laboratori Creativi, Gruppi Clown e Laboratori Multisensoriali.

1. LABORATORI CREATIVI

  • Accoglienza in città
  • Accoglienza in reparto
  • Decoupage
  • Karaoke
  • Pasta di mais
  • Giochi e favole serali
  • Pittura su vetro
  • Bjioux
  • Acquerello
  • Lettura animata
  • Collage
  • Colore
  • Carta
  • Riciclo
  • Teatro
  • Attività Assistita con Animali
  • Assistenza ai pasti
  • I genitori accolgono i genitori

I laboratori hanno una durata che va dai 60 ai 120 minuti e si susseguono durante la settimana impegnando oltre 100 volontari per far sì che i piccoli pazienti siano sempre impegnati in attività ludiche, creative e costruttive e che soprattutto non vengano lasciati mai soli. Le attività proposte tengono conto della loro età, della condizione fisica e delle componenti emotive e psicologiche ma soprattutto vogliono garantire momenti e spazi di gioco poiché esso rappresenta lo strumento principale attraverso cui un bambino si esprime.

2. GRUPPO CLOWN DI CORSIA

Il Gruppo Clown, nato nel 2006, con oltre 40 volontari attivi è attualmente impegnato nei seguenti reparti della Clinica Pediatrica G. Gozzadini di Bologna:

  • U.O. di Neuropsichiatria Infantile, da cui ha avuto origine il progetto.
  • U.O. di Pediatria d’Urgenza
  • U.O. Pediatria Specialistica

Dal 2006 al 2012 il Gruppo Clown ha svolto la propria attività anche nei reparti di:

  • U.O. di Chirurgia Pediatrica
  • U.O. di Anestesia e Rianimazione Pediatrica (solo su richiesta del personale medico).

Le altre realtà ospedaliere e non, incontrate con le MISSIONI DEL SORRISO, a favore di migliaia di bambini in tutto il mondo, tutt’oggi, sono:

  • 2004 Africa: Mozambico- Quelimane- Orfanotrofio Aldeia Da Paz
  • 2005 Albania: Mamurras
  • 2009 Albania: Mamurras e Ospedali Pediatrici di Tirana e Durazzo (primi clown ad entrare negli ospedali)
  • 2009 Abruzzo: L’Aquila durante il tragico sisma che ha colpito quei luoghi
  • 2010-2011-2012-2013 Romania: Odorheju- Casa San Giuseppe per bimbi in difficoltà in cui il gruppo ha supportato e segue la nascita di un gruppo clown locale. Ospedali Pediatrici di Cluj-Napoca e Odorheiu (primi clown ad entrare negli ospedali)
  • 2012 Emilia Romagna: Novi e Medolla durante l’ultimo sisma.

Nell’Aprile 2011, il Ministero delle pari Opportunità, ha riconosciuto l’importanza del nostro operato, finanziando un convegno della durata di due giorni dal titolo “Cuori Sorrisi e Scienze” a cui hanno partecipato oltre 200 persone.

3. LABORATORI MULTISENSORIALI

Ogni settimana da esperti e volontari, viene valorizzata la libertà espressiva del corpo, attraverso attività diversificate: yoga, aromi, massaggi, pittura, danza, musica, giochi,passeggiate a cavallo, giochi coi cani e tante altre co-terapie. I Laboratori Multisensoriali contribuiscono alla creazione di un ambiente favorevole alla cura, educando ed educandoci alla salute, al benessere psico-fisico, per garantire l’eccellenza in pediatria anche ai bambini con gravi disabilità e alle loro famiglie, in ospedale e sul territorio.

Dal 2010 “L’Ospedale Creativo” Fa.Ne.P. partecipa come Capofila insieme ad altre associazioni di Volontariato e con il Comune di Bologna e l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), al progetto “Le Città Sane dei Bambini e delle Bambine” negli ospedali pediatrici di Bologna.

Ogni settimana, i Volontari dell’Ospedale Creativo, incontrano i sorrisi di oltre 100 bambini e relativi genitori, con i quali condividono momenti di gioia che li allontanano dal pensiero e, a volte, anche dal dolore della malattia.

La Formazione è GRATUITA per tutti i volontari ed è costituita da colloqui conoscitivi e più di 25 ore iniziali di incontri frontali a cui seguono altri incontri in itinere durante l’anno.

I Volontari sono inoltre impegnati periodicamente in Eventi extraospedalieri sul territorio con il fine di divulgare le attività svolte in reparto e promuovere le molteplici attività e iniziative dell’Associazione.

Innumerevoli sono stati gli incontri con le collettività e scuole di tutti gli ordini.